Post

FUORI MERCATO

Resi noti i punteggi minimi necessari per accedere alle scuole di specializzazione. Per Dermatologia 108, per Medicina d'Emergenza Urgenza 14. Già lo strillano: "i peggiori finiranno in Pronto Soccorso!". I punteggi sono determinati dal numero di richieste dei candidati e da quello dei posti disponibili. È la legge della domanda e dell'offerta: il mercato. Le specializzazioni che più servono al SSN sono quelle meno ambite. Sarebbe il caso di porsi qualche domanda (nel frattempo attendiamo risposte). È un fatto: siamo fuori mercato. Ma non siamo al mercato, anche se a qualcuno non dispiacerebbe. E poi, anche fosse, quale sarebbe il valore di mercato per quel che facciamo ogni giorno? Il nostro valore non sta in quei punteggi. Oltre a essere fuori mercato, siamo proprio fuori classifica. Dimenticavo: un buon medico non si vede dal numero di crocette indovinate in un test. "Un giocatore lo vedi dal coraggio, dall'altruismo e dalla

Università, verso equiparazione medicina d'urgenza ad altre specialità. Fimeuc soddisfatta, perplessi i giovani medici Sigm

Doctor33, 9 settembre 2022 MEDICINA D'URGENZA, UNIVERSITÀ, FEDERAZIONE DEI MEDICI DELL’EMERGENZA URGENZA E DELLE CATASTROFI (FIMEUC) Fra tante notizie spiacevoli dai pronto soccorso, con medici che vanno a lavorare altrove per i carichi insostenibili e giovani che cercano di evitare una carriera in prima linea, ne arriva una che divide gli addetti ai lavori e che molti trovano positiva: la disciplina specialistica di Medicina e Chirurgia di Accettazione Urgenza cambia nome in Medicina di Emergenza Urgenza. Per i medici di emergenza urgenza specializzati negli ultimi 6-7 anni, si apre l'opportunità di accedere a nuove disciplinenel settore scientifico-disciplinare MED09. Lo prevede un decreto proposto dal Ministero della Salute in attesa di approvazione. Nell'auspicare la rapida pubblicazione, il direttivo di Fimeuc -Federazione che raggruppa le principali associazioni mediche e sanitarie di categoria - in un comunicato spiega perché il cambio di denominazione fa solo bene e

FIMEUC: E’ ora di fare Chiarezza --- Modifica della denominazione della disciplina della “Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza” in disciplina “Medicina di Emergenza Urgenza “

Immagine
COMUNICATO STAMPA   FIMEUC afferma che il riconoscimento delle discipline e dei servizi equipollenti a specializzazioni validi per medici chirurghi/odontoiatri è previsto da una “TABELLA DELLE DISCIPLINE EQUIPOLLENTI E SPECIALIZZAZIONI AFFINI” secondo due decreti Ministeriali del 1998 e successive modifiche. Relativamente alla disciplina della “Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza” individuata dall’ articolo 4 del DPR 484/1997 per l’accesso agli incarichi di secondo livello dirigenziale, i servizi e le scuole equipollenti, in assenza della Scuola di Specializzazione istituita nel 2009 risultano essere oltre alla MEDICINA E CHIRURGIA D’ACCETTAZIONE E D’URGENZA altri servizi e scuole equipollenti e discipline affini per un totale di 43 --- : (tab 1) Con l’istituzione della scuola di Specializzazione in Medicina d’Emergenza---Urgenza MEU --- nata nel 2009, si è riusciti ad offrire una specializzazione di riferimento ai tanti professionisti che da anni si interessano ad una disc

Santa Corona, Cortassa (Spes): "Condizioni di lavoro ingestibili per il personale del pronto soccorso" - IVG.it

Immagine
Dr. Giorgio Cortassa https://www.ivg.it/2022/09/santa-corona-cortassa-spes-condizioni-di-lavoro-ingestibili-per-il-personale-del-pronto-soccorso/

“Occorre una riforma del sistema della medicina di Emergenza Urgenza” Nota stampa della Federazione Italiana di Medicina d’ Emergenza-Urgenza e Catastrofi (FIMEUC)

   30° ANNIVERSARIO NASCITA DEL SISTEMA EMERGENZA URGENZA NEL SSN E SSR DPR 27 MARZO 1992 Una Riforma del Sistema Emergenza Urgenza per uno sviluppo del SSN e SSR Universale, Uniforme, di Qualità e Sostenibile PdL N.3338 del 19 ottobre 2021 Ancona 15 luglio 2022, Auditorium Montessori Università Politecnica delle Marche A 30 anni dalla sua nascita, il sistema di Emergenza Urgenza ospedaliero e preospedaliero necessita di un urgente riordino  per affrontare le criticità che la pandemia da Covid19 ha reso ancora più evidenti. Il DPR 27 Marzo 1992 non è più adeguato alla realtà sanitaria italiana attuale. Nei servizi di Pronto Soccorso e 118 italiani mancano ormai più del 40% dei medici e le carenze ogni giorno peggiorano a causa della costante fuga verso il pensionamento, appena possibile, o verso altre attività ospedaliere od ambulatoriali più tranquille e redditizie o verso altri paesi Europei Questo comporta carichi di lavoro sempre più massacranti per chi rimane, con aumento a

Ancona, 15 luglio 2022 ore 9.30 30 anniversario nascita del sistema della medicina di emergenza urgenza nel SSN e nel SSR

Immagine
  Auditorium Montessori Università Politecnica delle Marche via Tronto 10/a, Torrette di Ancona Promosso dal Sindacato Medici Italiani (SMI), Federazione italiana medicina di emergenza, urgenza e catastrofi (FIMEUC), con il patrocinio della Regione Marche. Ancona,  14 lug.- " Un convegno pubblico  sul 30° anniversario dalla  nascita del sistema della medicina di emergenza urgenza nel SSN e nel SSR, promosso dal Sindacato Medici Italiani (SMI)  – Federazione italiana medicina di emergenza, urgenza e catastrofi (FIMEUC)- con il patrocinio della Regione Marche, prenderà inizio alle ore 9.30 e proseguirà   alle 14.30 del 15 luglio 2022,  presso l'Auditorium Montessori Università Politecnica delle Marche –via Tronto 10/A , Torrette di Ancona" così una nota degli organizzatori.  "Saranno presenti, tra gli altri, il Rettore Università Politecnica delle Marche, il Presidente Regione Marche, l'Assessore della Sanità Regione Marche, il Sindaco di Ancona

Sanità in crisi profonda, CIMO-FESMED: «Proteste in tutta Italia se non si avvia un confronto tra sindacati e Istituzioni»

  Il sindacato dei medici: «La stagione degli eroi è da tempo conclusa, ma noi non dimentichiamo gli ultimi due anni e mezzo di lavoro in ospedale, e non siamo più disposti ad aspettare o a rimandare» Roma, 13 luglio 2022 - Cosa si sta facendo per colmare le carenze di personale sanitario? Come si stanno convincendo medici, infermieri e professionisti sanitari a continuare a lavorare in ospedale? Quanto ancora dovremo aspettare per iniziare le trattative per il rinnovo del contratto di medici e dirigenti sanitari, scaduto nel 2019? In che modo si intendono migliorare le condizioni di lavoro in ospedale, a ridurre le aggressioni e i contenziosi, a sburocratizzare la professione medica? Quale riforma dell'organizzazione ospedaliera si sta immaginando per andare incontro alle grandi sfide che la salute pubblica ci porrà di fronte nel prossimo futuro? Come verranno risolti i problemi dei Pronto soccorso? Come si vogliono ridurre le liste d'attesa, senza chiedere ulteriori sacrifici