Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2022

Covid-19. Stress, burnout e burocrazia spingono un quarto dei medici a lasciare il lavoro. Ecco il quadro dipinto da Jama

Una recente pubblicazione sulla rivista  Jama  ha dipinto un quadro allarmante sullo stato del personale sanitario post pandemia: stress, burocrazia, burnout, volontà di lasciare il lavoro sono i principali problemi individuati. Gli esperti avvertono che la pandemia di COVID-19, che ora sta entrando nel suo terzo anno, sta spingendo sull'orlo una forza lavoro già fragile.Per molti medici le sfide, che vanno da stress elevato, burnout a carenza di personale e reddito ridotto, spesso combinate, sono diventate insormontabili. Il sondaggio Coping With COVID, ad esempio, ha rilevato che il tasso di burnoutsi è avvicinato al 50%nel 2020 tra i 9266 medici intervistati, mentre il 31,44% del personale sanitario vorrebbe ridurre le ore lavorative o, addirittura, abbandonare la professione. Negli ultimi 2 anni, i risultati "Quick Covid-19 Survey" del Green center usciti a febbraio 2022 hanno dipinto un quadro più allarmante con una forza lavoro sempre più esaurita, traumatizzata, an

CONFERENZA NAZIONALE SULLA QUESTIONE MEDICA 21 APRILE 2022

FNOMCEO Teatro Argentina - Roma 21 aprile 2022 La Professione medica e odontoiatrica deve essere presente in un progetto di rinnovamento della politica sanitaria nazionale qual è quello che dovrà essere attuato con le risorse che il PNRR sta ponendo a disposizione. Va costruita una nuova assistenza sanitaria, un nuovo SSN anche per superare disuguaglianze e disomogeneità nelle diverse aree del Paese. Questi i temi sui quali i medici e gli odontoiatri italiani chiedono una risposta: 1. Carenza dei medici: eliminare il tetto al fondo 2004 e raddoppiare e aumentare l'attrattività per le borse per la Formazione Specifica in Medicina Generale al fine di impostare una corretta programmazione degli organici, sia per il personale dipendente che convenzionato, per i prossimi 10 anni 2. Al fine di consentire l'attuazione dei nuovi modelli organizzativi e strutturali della sanità previsti dal PNRR e fornire quella risposta straordinaria richiesta, appare indispensabile definire le ri

Il 118 compie 30 anni. Nuovo progetto di riforma per rinnovarlo. Ecco come

Immagine
«Bisogna fare in modo che tutti i precari nel 118 e soprattutto nel mondo convenzionato possano essere stabilizzati a tempo indeterminato o nella dipendenza». Così il Segretario della Fnomceo  Roberto Monaco , in un video a 30 anni dalla fondazione del 118, il servizio di emergenza urgenza istituito nel 1992 (DPR del 27 marzo) dopo due anni di sperimentazione, partita con i mondiali di Italia '90. La Federazione degli Ordini invita la politica a non dimenticare la carenza dei professionisti nel settore dell'emergenza-urgenza, e mette al primo posto la necessità di stabilizzare i contratti e subito dopo la formula contrattuale. Al contrario, le associazioni di categoria, riunite alla Camera per la presentazione di un nuovo progetto di riforma del 118 a firma degli onorevoli Stefano Mugnai, Fabiola Bologna e Marco Marin (Coraggio Italia), chiedono più coraggio nel passare a dipendenza, ravvisando affinità fortissime tra medici dell'emergenza territoriale e colleghi dell'e

MUGNAI - BOLOGNA (CORAGGIO ITALIA) : Oggi a Palazzo Theodoli nuova tappa per discutere sulla nostra pdl 3338 di Riforma dell’Emergenza Urgenza del SSN e SSR.

Immagine
  MUGNAI - BOLOGNA (CORAGGIO ITALIA) : Oggi a Palazzo Theodoli nuova tappa per discutere sulla nostra pdl 3338 di Riforma dell’Emergenza Urgenza del SSN e SSR. Incontro proficuo con le società scientifiche. Il confronto proseguirà in successivi dibattiti regionali. "Tempestività, appropriatezza, attrattività e tecnologia sono le parole chiave per una riforma dell’emergenza urgenza in Italia. Una reale riforma nel sistema sanitario nazionale e dell’area dell’emergenza è ormai necessaria al fine di tutelare i cittadini e gli operatori in un settore strategico anche per la sostenibilità del sistema sanitario nazionale e dei sistemi sanitari regionali. Il dramma del Covid tragicamente ha posto il problema sotto gli occhi di tutto il personale sanitario ad ogni livello ed anche agli utenti stessi. La riforma dovrà ridurre le diseguaglianze di trattamento e garantire risposte sicure e di qualità in tutto il territorio nazionale. " "L’impegno di tutti i presenti stamattina è st

FIMEUC alla Camera 6 aprile 2022

Immagine
  Camera dei Deputati: convegno con le società scientifiche sull'Emergenza preospedaliera e sul nostro disegno di legge di riforma del sistema dell'emergenza/urgenza.

Riforma dell’emergenza urgenza nel SSN

Domani mercoledì 6 aprile, una importante iniziativa alla Camera dei Deputati. Al centro la necessità di riforme nel sistema sanitario nazionale, con la riorganizzazione del servizio di emergenza-urgenza. Diretta dalle ore 10 sulla WebTV Camera dei Deputati 📺 https://webtv.camera.it/evento/20393

Il sistema di emergenza-urgenza necessita di una riforma complessiva, che comprenda sia il sistema pre-ospedaliero che ospedaliero, per affrontare le criticità che la pandemia da Covid-19 ha reso ancora più evidenti.

Immagine
In occasione del 30° Anniversario  del DPR 27 Marzo 1992 che definiva gli atti di indirizzo per la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria di emergenza, è stata quindi presentata alla Camera dei Deputati la proposta di legge di iniziativa degli  On. Stefano Mugnai, Fabiola Bologna e Marco Marin  (Coraggio Italia) "Disposizioni per la Riorganizzazione del Servizio Sanitario di Emergenza-Urgenza". La Federazione Italiana Medicina d'Emergenza Urgenza e delle Catastrofi ( FIMEUC ) ritiene la Proposta una valida opportunità per giungere ad una riforma complessiva del sistema di emergenza-urgenza, con l'obiettivo di far riconoscere al settore il ruolo di  "quarta gamba"  del Servizio sanitario nazionale al fianco dell'assistenza sanitaria collettiva, dell'assistenza distrettuale e dell'assistenza ospedaliera. La PdL è una sintesi di altre proposte di riforma del settore e riteniamo che possa costituire un ottimo punto di partenza per miglior